Codice di Condotta ed Etica Aziendale

Revisione Agosto 2020

Kelly Services, Inc., e/o la società direttamente o indirettamente controllata da Kelly Services, Inc. (il gruppo in toto, ovvero “la Società") si impegna a fare la cosa giusta, guidandoci in modo legittimo, etico e affidabile, nel rispetto dei nostri obblighi normativi e della lettera e dello spirito delle nostre politiche aziendali e delle leggi locali vigenti nei paesi in cui operiamo. Siamo orgogliosi di operare all’insegna dell’integrità e del rispetto dei valori etici aziendali. Il Consiglio di Amministrazione (il "Consiglio") della Società ha adottato il seguente Codice di condotta ed etica aziendale (il "Codice") per sé e per tutti i dipendenti, a prescindere dalla loro posizione, paese, unità aziendale e filiale.

Il Codice ha l'obiettivo di aiutarci a riconoscere e gestire i problemi etici, a impedire le violazioni, a fornire degli strumenti per segnalare i dubbi, a promuovere la condotta etica ed onesta, a garantire una divulgazione completa, corretta e tempestiva nei report e nelle comunicazioni aziendali, a rispettare le leggi, le normative e le regole governative vigenti e a promuovere una cultura dell'onestà e della responsabilità. 

Ognuno di noi è personalmente responsabile di guidare la nostra azienda e garantire che i nostri fornitori, agenti e rappresentanti siano a conoscenza del loro obbligo di condurre la propria attività in un modo lecito ed etico e di rispettare la lettera e lo spirito del presente Codice.  

Se siete responsabili, avete una responsabilità specifica nei confronti della Società.  Ricoprire una posizione manageriale all’interno della Società significa accettare una serie di responsabilità aggiuntive. I nostri responsabili hanno una grossa influenza sui valori e sulla cultura di Kelly.  Ci si aspetta che i responsabili incarnino i valori di Kelly, diano l’esempio con la loro condotta, dimostrino una forte dedizione verso la leadership e il lavoro di gruppo, creino un ambiente aperto in cui i dipendenti si sentano a loro agio a porre domande e presentare relazioni, e agiscano tempestivamente quando vengono a conoscenza di qualcosa che viola il nostro Codice, le altre politiche o le leggi.

Nessun codice o normativa è in grado di prevedere ogni circostanza che potrebbe verificarsi.  Il presente Codice ha l'obiettivo di fungere da guida per prendere decisioni non sempre facili. In situazioni complesse, i dipendenti dovrebbero prendersi il tempo di valutare diverse opzioni con attenzione. I dipendenti vengono incoraggiati a porre domande ai loro responsabili o ad altri responsabili di cui si fidano, in merito a specifiche circostanze a cui si possano applicare le indicazioni del presente Codice.  I dipendenti potrebbero porre le loro domande al Vicepresidente, al reparto Audit interno, all’Ufficio legale, al rappresentante delle Risorse Umane o al Programma di segnalazioni in materia di Condotta ed Etica Aziendale di Kelly.  

È importante che ognuno di noi dedichi del tempo ad esaminare il presente Codice e a sviluppare una conoscenza operativa delle sue disposizioni. Ognuno di noi è tenuto a certificare la conformità al Codice al suo ingresso nella Società e, successivamente, ogni anno.

Conflitti di interessi

Un "conflitto d'interessi" si verifica quando i nostri interessi privati personali interferiscono o sembrano interferire in qualsiasi modo con gli interessi della Società. Ognuno di noi deve agire con integrità ed evitare qualsiasi relazione o attività che potrebbe compromettere la nostra capacità di prendere decisioni obiettive ed imparziali durante l'adempimento delle nostre responsabilità lavorative.  Il modo in cui agiamo nell'ambiente di lavoro incide sulla nostra reputazione e sulla fiducia dei nostri clienti, dipendenti, candidati, venditori e fornitori. Evitando conflitti d'interessi, i soggetti interessati di Kelly comprendono chiaramente il nostro impegno a mantenere l'integrità della Società. Inoltre, bisogna prestare particolare attenzione alla comparsa di un conflitto poiché potrebbe compromettere la fiducia nella Società o la sua reputazione, anche se non esiste un conflitto effettivo né una violazione.

Il presente Codice non intende descrivere tutti i possibili conflitti d'interessi che potrebbero nascere. Alcuni dei conflitti più comuni che dobbiamo evitare sono:

  • un dipendente o un familiare che ottengono un vantaggio personale illecito in seguito alla posizione del dipendente nella Società. Il termine "familiare" indica il coniuge, i genitori, i figli e fratelli (di sangue, divenuti tali in seguito a matrimonio o ad adozione) o chiunque risieda nella stessa abitazione del dipendente;
  • collaborazioni esterne (ovvero, un secondo lavoro) a favore di società concorrenti, partner aziendali, clienti o fornitori della Società;
  • essere consapevolmente coinvolti in una condotta o attività in contrasto con i migliori interessi della Società o che interrompe o danneggia la relazione della Società con una persona o entità con cui la Società intrattiene o intende intrattenere un rapporto commerciale o contrattuale; 
  • accettare un compenso o un vantaggio finanziario, in qualsiasi forma, inclusi prestiti, da qualunque origine diversa dalla Società, che incide sulle prestazioni lavorative in qualsiasi modo e in particolare qualsiasi compenso ricevuto da un'entità con la quale la Società intrattiene un rapporto;
  • offrire, dare a, o ricevere doni da qualsiasi individuo che tratta con la Società nei casi in cui il dono sia offerto per influenzare le azioni nell'ambito della nostra posizione nella Società, o se l'accettazione dei doni potrebbe comportare la comparsa di un atto illecito.  

Qualsiasi situazione comporti, o che ci si potrebbe ragionevolmente aspettare comporti, un conflitto d'interessi con la Società deve essere rivelata immediatamente al Vicepresidente, al reparto Audit interno o all’Ufficio legale. Dobbiamo evitare situazioni che possano generare conflitti di interesse, ma renderle pubbliche aiuta ad assicurare che non si verifichino inappropriatezze nell’esercizio delle attività aziendali. Avere un conflitto di interesse non costituisce necessariamente una violazione del Codice, ma la mancata segnalazione lo è.

I direttori e i responsabili esecutivi devono richiedere la determinazione e la previa autorizzazione o approvazione dei potenziali conflitti d'interessi al Comitato di controllo interno.

Anticoncussione e anticorruzione

Siamo orgogliosi di condurre la nostra attività con integrità e ci impegniamo a rispettare tutte le leggi vigenti nei paesi in cui operiamo. Tutti noi abbiamo l'obbligo di rispettare tutte le leggi anticoncussione e anticorruzione applicabili, tra cui anche lo U.S. Foreign Corrupt Practices Act (“FCPA”), lo U.K. Bribery Act, e la Legge francese 2016-1691 (“Sapin II”), e tutte le altre norme nazionali in materia di anticorruzione.    

Gli individui non possono dare, promettere, offrire o autorizzare il pagamento di qualsiasi oggetto di valore, non importa quanto piccolo, ad alcun fornitore, cliente, funzionario pubblico, o altra persona allo scopo di influenzare impropriamente una decisione, assicurarsi un vantaggio, evitare uno svantaggio, od ottenere o mantenere relazioni di affari. Esempi di oggetti di valore utilizzati nella corruzione sono, senza pretesa di esaustività: le donazioni per beneficenza, contanti, spese di viaggio, regali, offerte di intrattenimento, o qualsiasi altro elemento che abbia un valore per il beneficiario. Inoltre, il presente Codice vieta di accettare tangenti. Per tangente si intende una somma ricevuta (o la promessa di tale somma) nell'ambito di un accordo per promuovere od organizzare l'attività commerciale. Per ulteriori indicazioni ed esempi relativi a tali principi, potete fare riferimento alla Politica anticoncussione e anticorruzione della Società.

La violazione delle leggi anticoncussione o anticorruzione può avere gravi conseguenze sia per la Società che per gli individui coinvolti in tali violazioni, compresa la possibilità di incorrere in pesanti ammende e sanzioni, sia civili che penali. In molte giurisdizioni, la violazione delle leggi anticoncussione e anticorruzione può includere anche un lungo periodo di detenzione. Tutti noi siamo tenuti a seguire la formazione in materia di FCPA e anticoncussione e anticorruzione fornita dalla Società e a certificare la conformità ai principi definiti nel corso di formazione e nel presente Codice ogni anno.  

Tutti noi siamo tenuti a seguire la formazione in materia di anticoncussione e anticorruzione fornita dalla Società e a certificare la conformità ai principi definiti nel corso di formazione, nelle politiche e nel presente Codice ogni anno.

Qualsiasi violazione sospetta dovrà essere segnalata immediatamente al Vicepresidente del reparto Audit interno, all'Ufficio Legale o ai Servizi Legali di Kelly (al Mailbox Employment Law (employlaw@kellyservices.com)) o +1 248.244.4555 o tramite il Programma Kelly in materia di Condotta ed Etica Aziendale al 877.978.0049 o https://www.integrity-helpline.com/kellyservices.jsp negli Stati Uniti, o per l'Europa, https://www.financial-integrity.com/kellyserviceseu.jsp o ai recapiti riportati nel Codice di condotta ed etica aziendale.

Insider Trading 

Gli individui che hanno accesso a importanti informazioni non pubbliche non possono utilizzare o condividere le informazioni per la compravendita di titoli (“insider trading”) o per altre finalità diverse dalla conduzione delle attività della Società. È sempre illegale scambiare titoli di Kelly (azioni ordinarie di classe A e di classe B) oppure opzioni connesse o altri diritti quando si è in possesso di importanti informazioni riservate; inoltre, è illegale comunicare o “suggerire” tali informazioni ad altri.  Si definiscono inside information informazioni che siano al contempo materiali (ovvero ciò che un investitore ragionevole considererebbe importante in quanto destinato a cambiare il valore percepito del titolo) e non pubbliche. Esempi di inside information sono, ad esempio: fusioni, acquisizioni o disinvestimenti, risultati finanziari e previsioni di bilancio, nuovi prodotti o servizi, finanziamenti od offerte insolite, presentazioni di fallimenti, sostituzioni nel Consiglio di Amministrazione, modifiche di posizioni senior, modifiche degli studi di consulenza fiscale e risultati finanziari o revisioni inaspettati.  Kelly ha adottato una Politica sull'insider trading che include sia le procedure applicabili a tutti i dipendenti che quelle che si applicano al Consiglio di Amministrazione della Società, ai responsabili esecutivi e ad altri dipendenti chiave (“Persone soggette a restrizioni”). Questo documento è anche pubblicato sul sito web di Kelly ed è inviato periodicamente alle Persone soggette a restrizioni in relazione al certificato di conformità.

Opportunità aziendali

Ognuno di noi ha la responsabilità verso la Società di portare avanti i suoi interessi legittimi. 
Non dobbiamo:

  • tenere per noi stessi o deviare verso altri le opportunità che si scoprono mediante l'uso delle proprietà e delle informazioni della Società o della nostra rispettiva posizione; 
  • utilizzare i dipendenti, le proprietà, le informazioni della Società o le nostre rispettive posizioni per vantaggio personale; oppure
  • concorrere con la Società, direttamente o indirettamente, per ottenere opportunità commerciali. 

Riservatezza e privacy

Kelly si impegna a tutelare l'integrità, la disponibilità e la riservatezza delle informazioni e dei sistemi informativi di Kelly, nonché dei dati affidati a Kelly dai suoi clienti, dipendenti, candidati, venditori e fornitori. Di conseguenza, ognuno di noi è tenuto, come condizione di impiego, a proteggere i dati e i sistemi dall'uso non autorizzato, dalla divulgazione, dalla modifica, dalla distruzione o dalla perdita, rispettando la Dichiarazione sulla Privacy di Kelly, consultabile sul sito https://www.kellyservices.com/global/privacy-statement/, e la sua Politica sulla sicurezza delle informazioni.

Le informazioni riservate e private includono i dati personali, nonché le informazioni della Società che non sono state rese pubbliche.
I dati personali riservati includono: dati sui salari e sui profitti, numeri di identificazione, dettagli bancari e finanziari e informazioni su questioni di salute o familiari. I dati aziendali riservati che non sono stati resi pubblici comprendono: piani aziendali, informazioni sui prezzi o costi, contratti ed elenchi di clienti, i materiali che rivelano obiettivi o progetti operativi, i materiali protetti da copyright, le informazioni su ricerca o strategie e le informazioni finanziarie interne che potrebbero essere utilizzate per vantaggio personale. La Politica aziendale in materia di divulgazione e comunicazioni contiene ulteriori dettagli sulle comunicazioni esterne e sulla condivisione corretta delle informazioni aziendali. Se non v'è alcun dubbio sul fatto che le informazioni riservate debbano essere divulgate, i dipendenti devono consultare i loro responsabili o un rappresentante del Reparto legale.

Richieste dei media e comunicazioni esterne

La Società si impegna a fornire informazioni complete, imparziali e accurate nell'ambito di tutte le comunicazioni pubbliche. In quanto Società quotata, ci impegniamo nei confronti del pieno rispetto della Regulation FD (Fair Disclosure) della Securities and Exchange Commission statunitense. Coerentemente con questo impegno e come ulteriormente descritto nella Politica aziendale in materia di divulgazione e comunicazioni della Società, i dipendenti non sono autorizzati a rispondere alle domande dei media, degli analisti, degli investitori o di altri membri del pubblico. In caso di una richiesta di informazioni, è necessario registrare il nome della persona e riferire immediatamente tale richiesta al reparto Relazioni con gli investitori.

In qualità di dipendenti di Kelly, siete personalmente responsabili di tutti i commenti su e per conto della Società pubblicati sulle reti dei social media (ad esempio Facebook, LinkedIn, Twitter, YouTube, blog o forum). Quando su queste reti ci si identifica come dipendenti di Kelly, ci si associa alla Società, ai colleghi, ai responsabili e ai clienti. Quindi, si tenga presente che i post saranno disponibili al pubblico, si rifletteranno sulla reputazione e sugli interessi commerciali della Società e non dovranno interferire con il lavoro né creare un conflitto d'interessi tra voi e Kelly Services. Se si parla di Kelly all'esterno utilizzando i social media online, ci si aspetta che rispettiate le linee guida della Politica in materia di social media di Kelly.

Tutela e uso consentito dei beni della Società 

Ognuno di noi deve proteggere i beni della Società e garantirne l'uso nel modo più efficiente e concreto. Nessuno deve utilizzare i beni aziendali, incluse le strutture, apparecchiature, proprietà, tecnologie, informazioni, proprietà intellettuali e marchi di Kelly per vantaggio personale; tutti i dipendenti hanno il dovere di proteggere questi beni dal furto, dalla perdita, dallo spreco o dai danni.

Conduzione onesta degli affari

Abbiamo la responsabilità di essere corretti negli affari tra di noi e con i nostri clienti, dipendenti, candidati e fornitori. Nessuno deve approfittare indebitamente di terzi attraverso la manipolazione, l'occultamento e l'uso illecito di informazioni confidenziali, il travisamento di fatti materiali o qualsiasi altra pratica sleale. Non dobbiamo mai fare un accordo con un concorrente che possa limitare l'attività commerciale. Eventuali coordinamenti tra la nostra azienda e i nostri concorrenti potrebbe determinare una violazione delle leggi sulla concorrenza, anche nel caso di un accordo informale.  Quando interagiamo con i nostri concorrenti, non dovremmo mai discutere di: eventuali suddivisioni di territori o clienti; fissazione del prezzo per un particolare prodotto o servizio; sconti, termini o condizioni di vendita offerte; o boicottaggio di determinati clienti o fornitori.

Gestione dei contratti

La reputazione di Kelly e le relazioni di fiducia che abbiamo con i clienti sono il risultato di un duro lavoro dei nostri dipendenti nel corso di molti anni.  Quando ci impegniamo per conto della Società, dobbiamo sempre essere certi che saremo in grado di garantire quanto promesso. Per questo motivo, è fondamentale che in ogni situazione in cui si stringe un patto legale per conto di Kelly, ogni aspetto dell'accordo venga correttamente registrato, esaminato e approvato.  Quando sottoscriviamo un contratto con un cliente, dobbiamo accertarci che sia stata effettuata una revisione e ottenuta la relativa approvazione dall'autorità aziendale con potere di firma. Se avete domande su come effettuare la revisione e ottenere l'approvazione di un contratto da sottoporre ad un cliente, contattare il Dipartimento legale della Società.  

Comportamento sul luogo di lavoro

Kelly si impegna a mantenere un ambiente di lavoro che promuova la dignità individuale e il rispetto reciproco e a rispettare tutte le leggi vigenti e le normative in materia di manodopera e diritti umani. Un ambiente di lavoro rispettoso richiede la collaborazione e il supporto di ogni singolo dipendente. I dipendenti devono dare un esempio positivo ed evitare di comportarsi in modo irrispettoso, comprendendo anche comportamenti che potrebbero ragionevolmente offendere, intimidire, mettere in imbarazzo o umiliare gli altri, volontariamente o meno. La condotta inappropriata sul luogo di lavoro, che si estende ai viaggi d'affari e agli eventi sponsorizzati dalla Società oltre l'orario di lavoro, causerà azioni disciplinari che potranno includere il licenziamento.

Noi cerchiamo di promuovere un ambiente di lavoro che abbracci le differenze in termini di punti di vista, cultura, razza, età, disabilità, religione, nazionalità, etnia, orientamento sessuale, identità di genere/espressione, e genere. Noi crediamo che la diversità delle opinioni e delle idee ci aiuteranno ad avere un'organizzazione più forte, in grado di sviluppare soluzioni innovative e creative per i nostri clienti. Fa parte della politica di Kelly proteggere i diritti lavorativi dei candidati e dei dipendenti qualificati a prescindere dalla razza, dal colore, dall'età, dallo stato civile, dallo stato di veterano, dalla religione, dall'origine nazionale, dalle informazioni genetiche, dall’orientamento sessuale, dal genere, dall'identità/espressione di genere, dalla disabilità e/o altre categorie tutelate dalle leggi vigenti.  Non prendiamo mai decisioni in materia di reclutamento sulla base di queste caratteristiche personali tutelate dalla legge. Kelly offre pari opportunità sulla base di competenze e abilità, cercando di creare una forza lavoro che rifletta la diversità delle comunità in cui opera. In diversi paesi, accogliamo il nostro obbligo giuridico a intraprendere azioni positive per promuovere l'assunzione e la promozione nell'ambito dell'attività lavorativa tra le persone che rientrano in alcune categorie protette. Crediamo che questa sia la cosa giusta da fare e che sia positivo per la nostra attività. 

Rientra nella politica di Kelly rispettare tutte le leggi vigenti riguardanti l'impiego di persone con disabilità. Coerentemente con tale impegno, la politica di Kelly vieta la discriminazione di persone qualificate con disabilità per quanto riguarda le procedure di candidatura, assunzione, avanzamento, licenziamento, retribuzione, formazione o altri termini, condizioni e privilegi di impiego.

Qualsiasi comportamento ostile nei confronti di un individuo, tra cui, ma non solo, aspetti quali razza, colore, età, religione, ascendenza, origine nazionale, etnia, genere, orientamento sessuale, identità/espressione di genere, disabilità fisica o mentale, stato civile, stato di veterano o qualsiasi altra caratteristica protetta da leggi locali, statali o federali è espressamente vietato. Le molestie possono assumere molte forme, dalle avances sessuali esplicite alle osservazioni o battute spicce, ai commenti e gesti offensivi, a prescindere dalla volontà. Alcuni esempi di comportamento inadeguato sul posto di lavoro che non saranno tollerati dalla Società comprendono: azioni verbali, quali minacce, epiteti sprezzanti, insulti, commenti sprezzanti, stereotipi negativi o battute offensive; azioni non verbali, quali gesti tesi a sminuire, insultare, ridicolizzare o mostrare ostilità nei confronti di un individuo o di un gruppo; distribuzione o visualizzazione di materiali degradanti o dispregiativi come poster, fotografie, fumetti, disegni o barzellette, in forma sia scritta che elettronica; e avances sessuali, richieste di favori sessuali, altri comportamenti verbali o fisici indesiderati, dove la sottomissione è una condizione di lavoro o è utilizzata come base per le decisioni lavorative, o comunicazioni di natura sessuale non utilizzate per la segnalazione o la verifica di comportamenti di natura sessuale. Qualunque forma di molestia può creare un ambiente di lavoro ostile, intimidatorio od offensivo, e può interferire con le prestazioni lavorative. Kelly ha implementato solide politiche contro le molestie in tutti i paesi in cui operiamo. Queste politiche descrivono la condotta vietata e definiscono le procedure per sollevare i dubbi e segnalare le violazioni. Stabiliscono le aspettative per i nostri responsabili e definiscono le responsabilità del reparto delle Risorse Umane, dell'Ufficio legale e del reparto di Conformità.

Per evitare di dare l'impressione di favoritismi, conflitti d'interessi, mancanza di riservatezza, trattamenti ingiusti o possibile coercizione, 1) i parenti di un dipendente, 2) le persone che vivono nel nucleo familiare di un dipendente o 3) le persone che hanno relazioni sentimentali, sessuali o intime di altra natura con un dipendente, non potranno essere assunti o trasferiti in una posizione che li inserisca all'interno della stessa linea gerarchica del dipendente senza previa autorizzazione scritta del Direttore delle Risorse Umane (“CHRO”). Nel caso in cui nascano delle circostanze tra i dipendenti che richiedono l'approvazione scritta indicata sopra, i dipendenti devono segnalare la situazione al rappresentante delle Risorse Umane. Per quanto riguarda i funzionari esecutivi e senior, sulla base della preoccupazione che il loro ambito di influenza o l'influenza percepita possano estendersi su tutta la forza lavoro di Kelly, la previa approvazione scritta del CHRO è richiesta per i rapporti con tutti i dipendenti di Kelly Services. Ai dipendenti coinvolti in una relazione trattata nella presente politica sarà richiesto di firmare un documento che conferma che la loro relazione è completamente consensuale e priva di coercizione e molestie. I dipendenti che violano la presente politica potrebbero essere soggetti alla cessazione del rapporto di lavoro.

Kelly adotta una politica di tolleranza zero nei confronti della violenza sul luogo di lavoro. Per contribuire a proteggere i nostri collaboratori e noi stessi, abbiamo l'obbligo di segnalare immediatamente qualsiasi situazione che implichi violenza, minacce, bullismo o intimidazione. In caso di dubbi sull'immediata sicurezza propria o degli altri, contattare immediatamente le autorità locali prima di segnalare la situazione a livello interno.

Kelly si adopera per garantire un luogo di lavoro sicuro e condizioni di lavoro che promuovano la salute e il benessere per tutti i nostri dipendenti.  La Società ha realizzato politiche e prassi atte a perseguire questi obiettivi, e fornisce le risorse e la formazione di cui abbiamo bisogno per condurre una vita senza infortuni.  Ognuno di noi ha la responsabilità di fare attenzione a ciò che ci sta intorno, seguendo tutte le regole e le procedure di sicurezza, e segnalare eventuali condizioni non sicure o infortuni sul lavoro o malattia.  

Il nostro impegno per il mantenimento di un posto di lavoro sicuro significa non presentarsi al lavoro sotto l'effetto di alcool, stupefacenti o altre sostanze che potrebbero compromettere la nostra capacità di lavorare in sicurezza. L'uso di alcol o droghe illegali sul lavoro non è consentito poiché impedisce di pensare chiaramente e in modo saggio e può mettere in pericolo la sicurezza degli altri. Anche alcuni farmaci ottenuti con prescrizione medica possono rappresentare un problema, se influiscono negativamente sulla capacità di lavorare in sicurezza. Fate attenzione alla vostra sicurezza e a quella di chi vi sta intorno durante l'assunzione di farmaci ottenuti con prescrizione medica. 

Tutti i dipendenti Kelly devono contribuire a garantire che l'ambiente di lavoro sia rispettoso, privo di comportamenti inaccettabili e di molestie. Ogni dipendente condivide la responsabilità di comportarsi nel rispetto delle nostre politiche e di mantenere un comportamento rispettoso sul posto di lavoro.

Sostenibilità aziendale

Kelly si impegna a operare secondo i più alti standard di cittadinanza d'impresa, con una cultura e dei valori radicati, integrità e assunzione di responsabilità personale per le nostre azioni, i nostri risultati e la nostra reputazione.  Poiché i nostri dipendenti, clienti, fornitori e partner sono presenti in tutto il mondo, riconosciamo la portata globale delle nostre pratiche aziendali e la nostra responsabilità pubblica.
Individualmente e collettivamente abbiamo la responsabilità di fare del nostro meglio per raggiungere una sostenibilità aziendale radicata nelle nostre politiche di sostenibilità aziendale.  Incoraggiamo la partecipazione in tutta la nostra organizzazione, e lavoreremo con i portatori di interesse esterni per sostenere costantemente la nostra forza lavoro globale, migliorare i nostri luoghi di lavoro, contribuire alle comunità che serviamo, e assicurare che le nostre azioni siano responsabili dal punto di vista sociale, etico e ambientale.

Rispetto delle leggi, delle regole e delle norme

Ognuno di noi dovrà fare del suo meglio per rispettare tutte le leggi, le regole e le norme applicabili alla Società, tra cui il Foreign Corrupt Practices Act e le altre leggi in materia di anticorruzione, manodopera e occupazione, antitrust, insider trading, le leggi vigenti in materia di salute, sicurezza e ambiente, le leggi applicabili sulla privacy e sulla tutela dei dati e tutte le politiche definite dalla Società. Se una terza parte è impegnata in attività corrotte mentre lavora per conto della Società, prenderemo provvedimenti tempestivi e adeguati ai sensi della Politica anticoncussione e anticorruzione.

Tolleranza del rischio

Il rischio è un aspetto indispensabile del cambiamento continuo che deve verificarsi per garantire crescita e prosperità. Sebbene l'assunzione del rischio sia necessaria per proteggere il benessere della Società, non tutti i rischi sono saggi e opportuni. Non tolleriamo attività che mettano irragionevolmente in pericolo i nostri dipendenti o gli altri, che mettano a rischio il benessere finanziario della Società o che siano contrarie al nostro carattere e ai valori. Al contrario, accogliamo i rischi attentamente valutati, nell'ambito della nostra tolleranza, e assunti per la ricerca di una ricompensa idonea. Accettiamo il fatto che non tutte le decisioni di rischio ponderate avranno un risultato favorevole.

Ci aspettiamo che tutti i dipendenti di Kelly rispettino questi principi definiti nella Dichiarazione di tolleranza e propensione al rischio di Kelly e relative linee guida nell'ambito della condotta aziendale quotidiana.

Lotta contro la tratta di esseri umani e la schiavitù

Kelly prevede una politica di tolleranza zero contro tutte le forme di tratta di esseri umani e le attività connesse. Kelly si impegna a proteggere a livello globale dalla tratta qualsiasi persona, inclusi i dipendenti e i candidati. La dichiarazione della politica di Kelly riguardante la Tratta di esseri umani e la schiavitù è disponibile sul sito web della Società all'indirizzo https://www.kellyservices.com/global/sectionless-pages/human-trafficking-policy/. 

Chiedere consigli e segnalare i dubbi

In caso di dubbi sulla migliore linea di condotta in una specifica situazione, i dipendenti devono parlare con i propri responsabili, il rappresentante delle Risorse Umane, il rappresentante dell’Dipartimento Legale, o con gli altri membri del personale opportuni.  

Kelly attribuisce importanza alla segnalazione dei dubbi da parte dei dipendenti. Le violazioni note o sospette delle leggi, delle regole e delle norme applicabili alla Società, del presente Codice o della politica aziendale devono essere tempestivamente segnalate al Programma di segnalazione in materia di condotta ed etica aziendale di Kelly Services al numero 877.978.0049  o all'indirizzo https://www.integrity-helpline.com/kellyservices.jsp o https://www.financial-integrity.com/kellyserviceseu.jsp  per l'Europa. A seconda delle leggi applicabili, la segnalazione anonima al Programma di segnalazione in materia di condotta ed etica aziendale di Kelly Services sarà consentita.  Le ritorsioni, le molestie e le rappresaglie di qualsiasi tipo contro un direttore, funzionario o dipendente per le segnalazioni effettuate in buona fede sono espressamente vietate e comporteranno un'azione correttiva, tra cui la cessazione del rapporto lavorativo. Inoltre, nessuna parte del presente Codice o di una politica o accordo aziendale vieta a una persona di segnalare le possibili violazioni della legge o delle normative né di rilasciare altre comunicazioni tutelate dalla legge alle agenzie o entità governative senza la previa approvazione della Società.

È responsabilità della Società condurre un'indagine immediata su qualsiasi dubbio di violazione o presunta violazione del presente Codice. Qualora un dipendente non ritenga che una violazione segnalata sia stata trattata correttamente, egli deve dar seguito alla questione attraverso il Programma di segnalazione in materia di condotta ed etica aziendale di Kelly Services descritto sopra o rivolgersi direttamente al Vicepresidente, al reparto Audit interno o all’Ufficio legale.

Se si richiede aiuto, si solleva un dubbio o si segnala una cattiva condotta, state facendo la cosa giusta; Kelly si impegna a offrire ai dipendenti l'opportunità di esprimere i propri dubbi e segnalare la cattiva condotta senza temere ritorsioni.  Pertanto, le ritorsioni, le molestie e le rappresaglie di qualsiasi tipo contro dirigenti, funzionari o dipendenti nell’ambito di relazioni presentate in buona fede non saranno mai tollerate per aver sollevato un dubbio, segnalato una violazione o partecipato a un'indagine. Le ritorsioni sono in genere definite come un'azione lavorativa sfavorevole o un'azione che incide sui termini o sulle condizioni di lavoro. I dipendenti che tentano di intraprendere ritorsioni saranno soggetti ad azioni disciplinari che potranno includere fino al licenziamento. Se si sospetta di essere stati oggetto di ritorsioni o se si sospetta che qualcun altro lo sia stato per aver riferito un problema legato alla condotta aziendale o di natura legale, contattare immediatamente l’Ufficio legale, il CHRO o il reparto Audit interno.

Se si riceve una segnalazione su una violazione della politica o della legge, essa sarà indagata e documentata secondo le procedure di indagine approvate di Kelly. Quando viene registrata un'accusa di cattiva condotta grave nel nostro sistema, condurremo un'indagine tempestiva, scrupolosa, coerente e imparziale. Tali indagini sono condotte da personale interno idoneo o da esperti esterni che lavoreranno insieme all'Ufficio legale, al reparto Risorse Umane, Sicurezza globale, Conformità e Audit interno. I dipendenti non possono condurre le proprie indagini su una questione senza l'autorizzazione dell'Ufficio legale. Ci si aspetta che tutti i dipendenti offrano la piena collaborazione e risposte sincere nell'ambito di qualsiasi indagine; in caso contrario potranno essere adottate azioni disciplinari che potranno includere anche il licenziamento. Ove possibile e consentito, cercheremo di tenere la persona che segnala il problema informata dei progressi e del risultato dell'indagine, sebbene non persista tale obbligo da parte nostra. Qualora fosse richiesta un'azione correttiva in seguito all'indagine, determineremo le azioni opportune da intraprendere (tra cui, ove opportuno, azioni legali) per interrompere la violazione in corso, correggere un problema già verificatosi e ridurre la probabilità della sua ricomparsa.

Attività esterne

Fatte salve le limitazioni imposte dal presente Codice, i dipendenti sono liberi di intraprendere attività esterne che non interferiscano con l'adempimento alle proprie responsabilità o che siano altrimenti in conflitto con gli interessi della Società. Qualora le attività siano di natura controversa o sensibile, i dipendenti sono invitati a richiedere indicazioni a un supervisore responsabile, all’Ufficio legale o a un'altra autorità interna opportuna prima di impegnarsi in tali attività.

I dipendenti non devono usare la posizione aziendale, il loro titolo né le attrezzature, i materiali di consumo o le strutture in relazione alle attività esterne; essi non possono agire in nessun modo che potrebbe far dedurre una sponsorizzazione o un supporto da parte della Società nei confronti di tale attività, salvo approvazione scritta da parte dell’Ufficio legale o di un'altra autorità interna opportuna.

Prima di richiedere l'elezione o la nomina a una carica pubblica, i dipendenti devono informare il supervisore e l’Ufficio legale per chiarire la posizione della Società nel caso in cui avvenga la candidatura o la nomina. Deve essere ottenuta l'approvazione scritta.

Contributi politici

Negli Stati Uniti, le leggi federali e numerose leggi statali vietano alle società di effettuare alcune tipologie di contributi politici. Nessun contributo politico diretto o indiretto (incluso l'uso delle proprietà aziendali, delle apparecchiature, dei fondi o di altri beni) di nessun tipo può essere effettuato a nome della Società o usando i fondi aziendali, salvo qualora l’Ufficio legale della Società abbia certificato per iscritto che tale contributo politico sia conforme alle leggi vigenti.  Fare riferimento alla politica anticoncussione e anticorruzione per ottenere istruzioni supplementari sulle attività di lobby e le regole che disciplinano i contributi politici.  

Comunicazione pubblica aziendale; Libri e registri contabili; Controlli interni

Ci si aspetta che i dipendenti supportino i tentativi della Società di rivelare in maniera completa e onesta i risultati delle operazioni e la condizione finanziaria della Società conformemente ai principi contabili, alle leggi, alle regole e alle normative vigenti e che rilascino informazioni complete, oneste, accurate, tempestive e comprensibili nei nostri rapporti periodici presentati presso la Securities and Exchange Commission e nella altre comunicazioni pubbliche, incluse quelle agli investitori, ai creditori, agli analisti finanziari, alle agenzie di rating e ai media. 

I nostri bilanci e i libri e registri contabili su cui si basano devono riflettere con precisione tutte le transazioni aziendali e rispettare tutti i requisiti legali e contabili nonché il nostro sistema di controlli interni. La Società non tollera l'errata classificazione delle transazioni per quanto riguarda i conti, i reparti o i periodi contabili. Tutti i documenti devono riflettere in maniera accurata, onesta e in ragionevole dettaglio le attività, le passività, i ricavi e le spese della Società. I dipendenti devono sempre: rispettare il sistema di controlli contabili interni della Società; registrare i dati in maniera puntuale e precisa (inclusi i dati usati per determinare la retribuzione, tra cui le ore di lavoro e gli straordinari, nonché i dati usati per i rimborsi spese); conservare i documenti secondo la politica di conservazione dei documenti aziendale. Ognuno di noi è responsabile della segnalazione di eventuali voci inesatte, incomplete o fraudolente di cui verremo a conoscenza.

In sostanza, tutti i dipendenti e, in particolare, il Chief Executive Officer, il Direttore finanziario, il Direttore contabile e le persone designate (i “Responsabili finanziari senior”), hanno la responsabilità di garantire che i documenti contabili della Società non contengano dichiarazioni false o ingannevoli. I Responsabili finanziari senior hanno l'ulteriore responsabilità di verificare che la Società presenti presso la Securities and Exchange Commission statunitense rapporti e documenti completi, onesti, puntuali e comprensibili. Oltre ai requisiti di divulgazione definiti nel presente Codice, i Responsabili finanziari senior devono segnalare tempestivamente le violazioni significative note o sospette del Codice al Comitato di controllo interno.
Rispettiamo pienamente le richieste dei nostri revisori interni ed esterni fornendo loro le informazioni più accurate e tempestive. Qualsiasi tentativo di ingannare o forzare i revisori indipendenti o un membro del personale di audit interno potrebbe avere gravi conseguenze legali ed è severamente vietato.

Politiche globali, dichiarazioni e formazione

Kelly possiede politiche specifiche che riguardano diverse aree di condotta e governance.  Le seguenti politiche, dichiarazioni e formazione globali che ci si aspetta che tutti i dipendenti comprendano e rispettino. Di seguito sono riportati i link alle politiche disponibili sul nostro sito web pubblico:

Mancato rispetto; Procedure di conformità

Il mancato rispetto da parte di un direttore, funzionario o dipendente delle leggi, regole o norme che regolano l'attività della Società, del presente Codice o di una politica aziendale, costituirà motivo di azione correttiva, che potrà includere anche la cessazione del rapporto di lavoro o del contratto. Le segnalazioni di violazioni note o sospette saranno immediatamente sottoposte a indagine dalla funzione opportuna, tra cui il reparto Audit, le Risorse Umane o l'Ufficio legale. 
 

Contatti

Programma di segnalazione in materia di etica e condotta aziendale di Kelly Services

877-978-0049

https://www.integrity-helpline.com/kellyservices.jsp

oppure per l'Europa: 
https://kellyserviceseu.alertline.com/gcs/welcome

Sara Hennig, vicepresidente, Audit interno

248-244-4825

Sara.Hennig@kellyservices.com

Vanessa Williams, Vicepresidente senior e General Counsel

248-963-5561

vanessa.williams@kellyservices.com

Jim Polehna, Vicepresidente, Segreteria aziendale e Relazioni con gli investitori

248-244-4586

polehjm@kellyservices.com

Amy Bouque, Vicepresidente senior e Direttore delle Risorse Umane

248-744-3606

amy.bouque@kellyservices.com

 

Rivisto e adottato dal Consiglio di Amministrazione il 5 agosto 2020.

Istruzioni di chiamata
1.    Effettuare le chiamate da una linea fissa abilitata alle chiamate internazionali (non da un telefono cellulare).
2.    Utilizzando la tabella sottostante, individuare il Codice di accesso diretto per il Paese dal quale si sta chiamando.
3.    Digitare il Codice di accesso diretto fornito.
4.    Quando richiesto, digitare il numero della Linea di assistenza (877-978-0049).
5.    Una volta stabilito il collegamento con la Linea di assistenza, seguire le indicazioni per parlare con un operatore della Linea di assistenza.
 

Kelly Services, Inc.

PAESE

CODICE DI ACCESSO DIRETTO

NUMERO DELLA LINEA DI ASSISTENZA

Australia (Optus) 

1-800-551-155 

877-978-0049

Australia (Telstra) 

1-800-881-011

877-978-0049

Austria / Österreich

0800-200-288 

877-978-0049

Belgium / België

0-800-100-10 

877-978-0049

Brazil / Brasil

0800 890 0288 or 0800-8888-288 

877-978-0049

China / 中国

108-888 (Beijing) or 108-11 (rest of China)

877-978-0049

Canada

N/A

877-978-0049

Denmark / Danmark

8001-0010 

877-978-0049

France

0800-99-0011 or 0805-701-288 

877-978-0049

Germany / Deutschland

0-800-2255-288 

877-978-0049

Hong Kong / 香港

800-96-1111 (HK Telephone) or 800-93-2266 (New World Telephone)

877-978-0049

Hungary / Magyarország

06 800-01111 

877-978-0049

India / भारत

000-117 

877-978-0049

Indonesia / Republik Indonesia

001-801-10 

877-978-0049

Italy / Italia

800-172-444 

877-978-0049

Japan / 日本/ Nihon

00 539-111 (KDDI); 0034-811-001 (NTT); 00-663-5111 (Softbank)

877-978-0049

Luxembourg

800 2 0111 

877-978-0049

Malaysia / مليسيا

1-800-80-0011 

877-978-0049

Mexico / México

01-800-288-2872 

877-978-0049

Netherlands (Holland) / Nederland

0800-022-9111 

877-978-0049

New Zealand 

000-911 

877-978-0049

Norway / Norge

800-190-11 

877-978-0049

Poland / Polska

0-0-800-111-1111 

877-978-0049

Portugal

800-800-128 

877-978-0049

Puerto Rico

N/A

877-978-0049

Russia / Россия

363-2400 (Moscow); 8^495-363-2400 (outside Moscow); 363-2400 (St. Petersburg); 8^812-363-2400 (outside St. Petersburg)

877-978-0049

Singapore / 新加坡 / Singapuraf

800-0111-111 (Sing Tel) or 80-0001-0001 (StarHub)

877-978-0049

Spain / España

900-99-00-11 

877-978-0049

Sweden / Sverige

020-799-111 

877-978-0049

Switzerland / Suisse

0-800-890011 

877-978-0049

Thailand / ประเทศไทย

1-800-0001-33 or 001-999-111-11 

877-978-0049

United States

N/A

877-978-0049